L’Umbria mette a disposizione di tutti un ambiente davvero unico.
Un patrimonio naturalistico così ricco da meritarle l’appellativo di “Cuore verde d’Italia”. Un territorio ricoperto per un terzo da boschi di faggi e di querce, ricco di corsi d’acqua e di laghi, con un paesaggio caratterizzato in prevalenza da dolci colline, dove non mancano montagne che superano abbondantemente i 2000 metri. Paesaggi incontaminati che hanno nel Parco nazionale dei Monti Sibillini, ed in altri sei parchi regionali strumenti di tutela e di valorizzazione ambientale.

Ecco allora che la domanda di fare sport all’aria aperta trova un punto di incontro straordinario con l’offerta di un ambiente naturale pienamente adeguato alla pratica di tante attività.